Gesù Cristo, presente nella Chiesa, gli comunica la sua missione

Gesù Cristo, presente nella Chiesa, gli comunica la sua missione

Gesù Cristo si è offerto per noi. Ha intrapreso la lotta contro il male. Attraverso la sua morte e risurrezione, ha finalmente vinto il peccato. Ci ha riconciliati con il Padre. Ci ha assicurato il ritorno alla casa del Padre. Così, nella sua morte e risurrezione, Cristo ha compiuto pienamente l'opera di salvezza. Ha compiuto la missione affidatagli dal Padre.
Come la sua missione e il suo lavoro raggiungono noi e tutte le persone ?

"È apparso loro per quaranta giorni"

Il Cristo risorto ha dato agli Apostoli molte prove di questo, che vive: ,,Apparve loro per quaranta giorni e parlò del Regno di Dio. E durante il pasto insieme, ordinò loro di non lasciare Gerusalemme, ma aspettare la promessa del Padre : «Hai sentito parlare di lei da me - (parlò) - Giovanni battezzò con l'acqua, ma presto sarai battezzato con lo Spirito Santo ». Gli hanno chiesto le persone riunite : "Signore, in questo momento restaurerai il regno di Israele » ? Ha risposto loro : «Non sta a te conoscere i tempi e i momenti, che il Padre ha stabilito con la sua autorità, ma quando lo Spirito Santo viene su di te, riceverai la sua potenza e mi sarai testimone a Gerusalemme e in tutta la Giudea, e in Samaria, e fino ai confini della terra »" (Dz 1,3-8). Gesù risorto è apparso agli Apostoli per quaranta giorni, rafforzò la loro fede nella risurrezione e continuò a istruirli sui misteri del regno di Dio. Lo ha fatto per il bene del compito, che li stavano aspettando. Inizieranno a riempirli, quando riceveranno lo Spirito Santo promesso. In questo modo, Gesù Cristo ha preparato la sua Chiesa, nato sulla croce, accettare questa missione, che lui stesso ha adempiuto finora, durante la sua vita terrena.
Negli Atti degli Apostoli, il periodo di quaranta giorni è presentato come il tempo di preparazione della Chiesa per adempiere ai suoi compiti.

La missione della Chiesa e la nuova presenza di Cristo

Matteo l'evangelista parlando della missione, che Gesù Cristo ha comunicato a tutta la Chiesa, li spiega come segue : Andate dunque e fate discepoli di tutte le nazioni, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio, e lo Spirito Santo. Insegna loro a tenere tutto, quello che ti ho comandato. Ed ecco, io sono con te tutti i giorni, fino alla fine del mondo " (Mt 28, 19-20).
Quindi la chiesa non farà il suo lavoro al posto di Cristo, ma insieme a Cristo, che è ancora presente in esso. Tuttavia, questa non è la stessa presenza che era prima della risurrezione. Quindi, Cristo, durante questi quaranta giorni, ha preparato gli Apostoli a questa nuova presenza. Vive già con il Padre, e appare solo agli studenti, per abituarli a essere presenti in mezzo a loro, vero, sebbene invisibile. Non potranno più toccarlo o vederlo. Conoscono la sua presenza solo "attraverso i segni". I segni sacramentali testimonieranno soprattutto la presenza e l'azione di Cristo. È in questo modo invisibile che Cristo sarà presente nella Chiesa, tra il popolo di Dio, finché non venga di nuovo nella gloria.
St.. Giovanni l'evangelista passa, che in quei quaranta giorni Cristo ha comunicato agli Apostoli la sua missione e il potere di perdonare i peccati : "Come il Padre mi ha mandato, quindi ti mando… Ricevi lo Spirito Santo ! I cui peccati perdonerai, sono perdonati, e che tieni, sono tenuti lontani da loro " (J 20, 21-23).
Infine, l'apostolo Giovanni parla della delega di potere a Pietro. Cristo gli ha affidato la cura del suo gregge, cioè su tutta la Chiesa : “Nutri i miei agnelli ! Pasci le mie pecore !" (J 21, 15-17).
È così che la Chiesa è stata attrezzata da Cristo per adempiere al suo compito.
Come risponderò a Dio ?
lo so già, che Cristo vive e opera nella sua Chiesa. Mi salva attraverso la Chiesa e nella Chiesa. Quando nella festa dell'Ascensione del Signore (anno ABC) Ascolterò una lettura degli Atti degli Apostoli, insieme a tutti i presenti, vorrei ringraziare Cristo per questo, che è rimasto con noi nella Chiesa. Come ascolti i suoi insegnamenti, quante volte lo incontri nell'Assemblea eucaristica, cioè durante la Santa Messa ?
Ti unisci a Lui nei sacramenti di S., specialmente nell'Eucaristia ? Come testimonia agli altri riguardo a Cristo presente nella Chiesa ?

■ Pensa:

1. Co mówią Dzieje Apostolskie o czterdziestodniowym przebywaniu Chrystusa zmartwychwstałego z Apostołami ?
2. Co mówi św. Matteo sulla missione della Chiesa e l'ulteriore presenza di Cristo nella Chiesa ?
3. Co jeszcze, secondo St.. Jana, Cristo ha consegnato alla Chiesa ?
4. W jaki sposób Chrystus zmartwychwstały jest teraz obecny wśród nas ?

■ Ricorda:

45. O czym poucza nas Bóg w opowiadaniu Dziejów Apostolskich o czterdziestu dniach po zmartwychwstaniu ?
Nel racconto degli Atti degli Apostoli circa quaranta giorni dopo la risurrezione, Dio ci insegna :
un) o wielkim znaczeniu Kościoła w dziele zbawienia,
b) o prawdziwym przebywaniu Jezusa Chrystusa w swoim Kościele.

■ Attività :

Idea, quando e come ricordiamo durante la Santa Messa. sulla presenza di Cristo in mezzo a noi ?

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *