Il Signore sta arrivando

Le persone si sforzano di migliorare le proprie condizioni di vita. C'è un progresso continuo, sebbene gli individui stiano morendo. Realizzazioni di generazioni, che stanno partendo, servono come punto di partenza per le prossime generazioni. In questo modo, gli sforzi di ogni generazione assumono valore per tutte le persone. Potresti dire, che si aggrappano all'eternità. Allo stesso tempo, la Chiesa insegna sulla fine del mondo e sulla seconda venuta di Cristo. Quindi sorge la domanda, se e qual è il rapporto tra il progresso umano e la scienza della fine del mondo.

"Attendiamo con impazienza il tuo arrivo nella gloria"

Nella liturgia delle parole della prima domenica di Avvento si legge il seguente brano evangelico : ,,Ci saranno segni al sole, luna e stelle, e sulla terra il timore delle nazioni indifese contro il rumore del mare e delle sue tempeste. Le persone svengono per la paura, in previsione di eventi pericolosi per la terra. Poiché le potenze del cielo saranno scosse. Allora vedranno il Figlio dell'uomo, venendo su una nuvola con grande potenza e gloria. E quando inizia a succedere, alza il morale e alza la testa, perché la tua redenzione è vicina. […]
stai attento, affinché i vostri cuori non siano appesantiti dalla gola, ubriachezza e preoccupazioni mondane, in modo che questo giorno non cada su di te inaspettatamente, come una trappola. Arriverà su tutti, che abitano su tutta la terra. Quindi resta sveglio
e pregate sempre, in modo che tu possa evitare tutto, cosa deve venire, e stare davanti al Figlio dell'uomo " (Luca 21, 25-28. 34-36 ; Vangelo di 1 Domenica di Avvento C.).

La venuta del Figlio dell'uomo

Nella prima parte di questo Vangelo, l'autore ispirato vuole istruire i credenti su questo, che Cristo apparirà visibilmente per la seconda volta agli uomini. Ma questa volta si rivelerà con tutta la potenza della maestà di Dio. Per sottolineare questo potere, l'evangelista usa un linguaggio simbolico, che chiamiamo anche apocalittico. Quella era la lingua dei profeti dell'Antica Alleanza, quando hanno annunciato l'arrivo del grande "giorno del Signore", in cui tutte le promesse di Dio si adempiranno.
E così, quando passerà il tempo per radunare il nuovo Popolo di Dio, il mondo presente e tutta la storia della salvezza finiranno. Per sottolineare la grandiosità di questo evento, l'autore introduce gli elementi della natura nell'azione. Con l'aiuto di queste immagini, vuole sottolineare, che la seconda venuta di Cristo avrà un significato straordinario per l'intero universo.
Allo stesso tempo, l'evangelista mostra il comportamento delle persone. Da un lato, fa presagire paura e terrore tra quelli, che hanno legato le loro intere vite solo a questo mondo transitorio. D'altra parte, richiede la fiducia e la gioia di coloro, che sono con Cristo. Anche per soffrire per loro, la persecuzione e vari cataclismi sono un segno di imminente redenzione, cioè la realizzazione finale del regno di Dio. Il prossimo, riferendosi agli insegnamenti dei profeti dell'Antica Alleanza (di. A partire dal 13, 9-13 ; 34, 4), l'evangelista vuole mostrare, che la venuta finale di Cristo nella gloria sarà il completo adempimento delle profezie di p. ,,il grande giorno del Signore ", che iniziò con la prima venuta di Cristo. Gli straordinari cambiamenti nella natura alla seconda venuta di Cristo sottolineano il suo potere e la sua autorità divina su tutto il mondo.

Una chiamata ad essere vigili e pronti ad incontrare il Signore

Nella seconda parte delle parole citate della Scrittura. ci insegna l'evangelista, che l'ultimo giorno arriverà inaspettatamente. Quindi, chiede a tutti di essere vigili e pregare, che potessero riconoscere i segni dell'azione di Dio negli eventi del mondo. Cristo è il Signore di tutta la storia del mondo,
,,I suoi sono tempi ed età ". Viene anche oggi nei grandi eventi della storia e in vari cataclismi. Pertanto, questi eventi dovrebbero essere segni provvidenziali di Dio per i credenti, con cui desidera chiamare le persone al pentimento e alla conversione. L'evangelista chiede la conversione e l'adesione totale a Cristo, per evitare di preoccuparsi eccessivamente del proprio corpo, per padroneggiare i tuoi sensi, affinché possiamo essere pronti a stare davanti al Figlio dell'uomo in ogni momento della nostra vita.

Restauro dell'universo in Cristo

Ci sono altre letture nella liturgia sulla seconda venuta di Cristo (per esempio.. Mt 24, 37-44 ; Mk 13, 33-37). Confrontando le varie dichiarazioni della Scrittura,. ci sforziamo di comprendere meglio l'insegnamento di Cristo sulla sua seconda venuta sulla terra. In tutte queste dichiarazioni gli autori della precauzione, li ritroveremo più tardi, ma ripulito da tutto lo sporco, illuminato e trasformato, quando Cristo restituirà al Padre il regno eterno e universale : il regno della verità e della vita, il regno della santità e della grazia, regno di giustizia, pace e amore " (KDK 39).

Come risponderò a Dio ?

In ogni Santa Messa, soprattutto durante l'Avvento, Cristo mi chiama a prepararmi per la sua seconda venuta. Come vado alla messa. ? Forse prego solo con le mie labbra, e il mio cuore, oppresso dal peccato, è lontano dal Salvatore ?

Le opere compiute per amore le offro a Dio ? Contribuisco al progresso dell'umanità con un lavoro onesto a scuola ea casa? ? Mi rendo conto, che sono anche responsabile della forma finale del mondo ?

„Marana tha ! Vieni Gesù, Signore, scendi a noi nella tua gloria!
Marana tha ! Ascolta la chiamata, quando le età saranno soddisfatte.
Come la rugiada, rilassati su un terreno assetato, come un buon pane per una mano affamata !
Marana tha ! Vieni Gesù, Signore…
Nel Bambino ci sei rivelato,
Attraverso il vento, il rumore ti fa conoscere.
Marana tha ! Vieni Gesù, Signore…
Come un lampo improvviso da ovest a est, come un avvoltoio, ciò che cade in preda,
Marana tha ! Vieni Gesù, Signore…
Nella tua Chiesa, dove ti dai a noi, Attraverso i corpi, Potere misterioso del sangue.
Marana tha ! Vieni Gesù, Signore…
Quando mostriamo il nostro amore in cerchio, vieni sulla tua terra oggi.
Marana tha ! Vieni Gesù, Signore, scendi a noi nella tua gloria!
Marana tha ! Ascolta la chiamata, quando le età saranno soddisfatte ".
(Musa. e parole : O. K. Ballestrem ; folla. pz. St. Sierla).

■ Pensa :

1. W którą niedzielę roku czytamy Ewangelię o powtórnym przyjściu Chrystusa ?

2. Co chcą wyrazić ewangeliści, quando dicono

0 nadzwyczajnych znakach poprzedzających powtórne przyjście Chrystusa ?

3. Do czego wzywa nas Bóg w ewangelicznych opisach powtórnego przyjścia Chrystusa ?

4. Kiedy rozpoczęło się odnowienie świata i kiedy osiągnie swą pełnię ?

5. W jaki sposób ludzie mogą współdziałać w odnawianiu świata ?

6. Na czym będzie polegać pełne odnowienie świata w Chrystusie ?

■ Ricorda :

56. Czym będzie dla całego świata chwalebny powrót Chrystusa na ziemię ? Il glorioso ritorno di Cristo sulla terra porrà fine al rinnovamento del mondo e alla sua piena trasformazione in "nuovo cielo e nuova terra".

57. Do czego wzywa nas Chrystus w Ewangelii o swoim powtórnym przyjściu ? Nel Vangelo della sua seconda venuta, Cristo ci chiama ad essere costantemente vigilanti ea preparare noi stessi e il mondo a questo momento.

■ Attività :

Cerca nei testi della Santa Messa. frasi sulla seconda venuta di Cristo e pensaci, a cosa ti stanno chiamando.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *