Chi sta commettendo peccato, si allontana da Dio e ferisce la Chiesa

Chi sta commettendo peccato, si allontana da Dio e ferisce la Chiesa

Chi sta peccando, cerca in qualche modo di giustificare i suoi peccati. Alcuni dicono, quello quello, cosa fanno, non è un peccato, perché nessuno si fa male o che nessuno lo sa. Altri si spiegano, che lo facciano tutti. E com'è davvero ? Cos'è il peccato ? Cosa ne pensi ?

Ogni danno umano è un peccato contro Dio

Dio ha dato alle persone tanto bene, come va la vita, Salute. Ha affidato loro la terra, che lo sottopongano a se stessi e che tutte le persone possano utilizzare i suoi beni. Anche Dio ha deciso, che una persona cresce e si sviluppa in famiglia. Lui voleva, che c'è unità tra le persone, consenso e gentilezza reciproca. Questa è la volontà di Dio, cioè, il piano creativo di Dio per l'umanità, il cui obiettivo è il bene di ogni persona e di tutte le persone insieme. La volontà di Dio è osservata dai comandamenti che ha istituito.
Qualsiasi danno arrecato ad altre persone, quanto scortese, danno alla salute, rompere la famiglia, distruggendo la buona opinione degli altri, viola la volontà di Dio, quindi è un peccato.

Tutto è peccato, che distrugge la comunione di vita con Dio

Anche Dio desidera, che ci sarebbe stata unità tra Lui e le persone. Si è rivelato alla gente, li chiamava a convivere tra loro, ha dato loro la sua vita.
Chi rischia di perdere la fede, trascura le sue preghiere, non dà l'onore che è dovuto a Dio, distrugge questa unità, commette un peccato.

Il peccato infligge una ferita alla Chiesa

Tu appartieni alla Chiesa. Sono il Popolo della Nuova Alleanza unito a Dio. Il suo compito è adorare Dio e condurre tutte le persone all'unione con Dio. Quindi la Chiesa è santa e dovrebbe essere santa in tutti i suoi membri. “Perché Cristo ha amato la chiesa e ha dato se stesso per lei, per santificarlo, dopo la detersione mediante lavaggio con acqua " (Ef 5, 25-26). cristiano, chi commette un peccato, diminuisce la santità della Chiesa e come se danneggiasse la Chiesa. Anche se è un peccato nascosto, La Chiesa stessa è meno santa.

Inoltre, la ferita, quale peccato infligge alla Chiesa, gli rende difficile unire le persone a Dio. Quindi ogni peccato è un danno per la Chiesa.

Il peccato è il male più grande

Ognuno di noi condanna il torto. Avete capito bene, che ogni male è peccato. Vuoi vivere in unione con Dio. Il peccato viola questa unità. Sei orgoglioso di appartenere alla Chiesa, e questo peccato ferisce la Chiesa. Tuttavia, ci sono momenti del genere, e la tentazione è così grande, che l'uomo dice a se stesso : il peccato non è di nuovo così male.
Cos'è veramente il male del peccato, solo allora possiamo capire, quando guardiamo al peccato alla luce della passione e morte di Gesù Cristo. Il venerdì santo, quando ricordiamo la passione e la morte del nostro Salvatore, Dio ci rivolge le parole del profeta Isaia :
“È stato trafitto per i nostri peccati, schiacciato per i nostri peccati.
È caduta una fustigazione che ci redime, e nelle sue piaghe è la nostra salute.
Ci siamo smarriti tutti come pecore, ognuno di noi si è rivolto a modo suo;
e il Signore ha incolpato tutti noi di lui.
Era tormentato, ma si lasciò opprimere, non ha nemmeno aperto la bocca.
Come un agnello condotto al macello, come una pecora, tace davanti a coloro che la tosano,
quindi non ha aperto bocca!
Dopo il tormento e il giudizio, è stato rimosso; e chi se ne frega del suo destino ?
Così! È stato tagliato fuori dalla terra dei vivi ; per i peccati del mio popolo è stato picchiato a morte " (A partire dal 53, 5-8).
Il "salario" per il peccato dell'uomo è la passione e la morte del Figlio di Dio.

Peccati capitali e veniali

Distinguiamo tra peccati mortali, questo è pesante, e tutti i giorni, cioè il cosiddetto. luce. È il male del peccato, hai capito, riguarda tutti i peccati ? Cristo ha sofferto per tutti i peccati ? Qualcuno di loro può essere trascurato? ?
Che fa grande male con le azioni, in una parola, pensano, e persino trascuratezza, completamente consapevolmente e volontariamente, commette un peccato mortale. Così si allontana completamente da Dio e si priva della sua partecipazione al suo regno. Uccide la vita di Dio dentro di sé. Cessa di essere un santo, un amico di Dio. Se crede ancora, rimane in seno alla Chiesa, ma solo ,,corpo "e non" cuore ", è una parte morta di esso (KK 14). A causa del peccato mortale si esclude dalla comunità vivente e quindi, senza commettere sacrilegio, non può partecipare pienamente all'Eucaristia., ricevere il corpo del Signore. È come quel ramo secco, che dovrebbe essere tagliato.
Non tutti i peccati uccidono la vita di Dio nell'uomo. Alcuni di loro indeboliscono la comunione dell'uomo con Dio, per così dire, feriscono la vita di Dio. Questi sono i peccati che chiamiamo veniali (luce). Contrariamente al peccato grave, potremmo chiamarli dolorosi.
Il peccato ferente commette questo, che vuole seguire la volontà di Dio, ma succede a lui, che sta facendo qualche lieve danno o trascuratezza nella sua relazione con Dio. A volte una persona fa un grande male, ma non ne è pienamente consapevole o non lo fa del tutto volontariamente. Quindi commette solo un peccato ferente.
Come potete vedere, ferire i peccati danneggia anche le persone e si allontana da Dio. Cristo ha sofferto anche per loro. L'Eucaristia risana un'amicizia indebolita con Dio e rafforza un cristiano innamorato di Dio e delle persone. Quindi toglie i peccati che feriscono, cioè tutti i giorni.
Come la ferita può essere più grande o più piccola, può anche portare alla morte, così anche in ogni peccato che ferisce, cioè tutti i giorni, potrebbe esserci un male diverso. Pertanto, cerca sempre, che danno hai causato, quanto di sbagliato hai fatto. E non credo che ti spiegherai mai, che “questo è solo un peccato veniale, luce".

Come risponderò a Dio ?

Forse hai capito meglio, quanto male è ogni peccato umano. Non prendere alla leggera i tuoi peccati ? Cosa stai facendo, per evitare ogni peccato ? Ciò richiede l'aiuto di Dio. Cosa stai facendo, conoscere meglio la volontà di Dio e agire secondo essa ? Cerchi di partecipare pienamente alla Santa Messa tutte le domeniche e nei giorni festivi?. ?
Medita sulle parole del salmo 118 : "Beati, la cui strada è incontaminata, che camminano nella legge del Signore. Beati, che osservano le sue ammonizioni, Lo cercano con tutto il cuore, che non fanno ingiustizia, ma camminano per le sue vie. Hai dato i tuoi comandamenti per questo, da obbedire diligentemente. Possano le mie vie essere infallibili nel mantenere i tuoi statuti ".

■ Pensa:

1. Dlaczego każde zło wyrządzone bliźnim jest grzechem ?

2. Jakie grzechy naruszają więzy jednoczące bezpośrednio ludzi z Bogiem ?

3. Na czym polega rana zadana Kościołowi przez grzech ?

4. Jak Męka Chrystusowa ukazała nam zło grzechu ?

5. Na czym polega zło grzechu śmiertelnego ?

6. Na czym polega zło grzechu raniącego, cioè tutti i giorni ?

■ Ricorda:

59. Dlaczego powinniśmy unikać każdego grzechu ?

Dovremmo evitare ogni peccato, perché il peccato va contro il piano creativo di Dio, ferisce la Chiesa e ostacola la sua missione nel mondo.

60. Co nazywamy grzechem śmiertelnym ? Chiamiamo tale parola un peccato mortale, atto o pensiero, e persino trascuratezza, mediante la quale l'uomo consapevolmente e volontariamente si oppone alla volontà di Dio in modo importante e quindi uccide la vita di Dio dentro di sé.

■ Attività :

1. Spiegare, perché i peccati veniali possono anche essere chiamati peccati ferenti.

2. Wypisz z nabożeństwa „Drogi Krzyżowej” i z „Gorzkich żalów” zdania mówiące o tym, che la causa della passione e della morte di Cristo sono i nostri peccati.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *